MENU DI NAVIGAZIONE:

Rumori EM origine Naturale e Antropica

Caratterizzazione dell'ambiente elettromagnetico

Di Cesidio Bianchi e Antonio Meloni

5. Conclusioni

In questo lavoro sono stati descritti il rumore elettromagnetico di fondo e le sue principali caratteristiche. Il rumore elettromagnetico di origine naturale costituisce un fondo di onde radio nel quale tutto il sistema vivente è immerso e nel quale di conseguenza si è evoluto sin dalle origini della vita sulla terra. Sovrapposto al rumore elettromagnetico naturale il rumore artificiale è attualmente in aumento.
Le principali sorgenti e le principali caratteristiche del rumore elettromagnetico di origine artificiale sono state descritte e comparate con quelle del rumore di origine naturale. Il livello del rumore artificiale è costantemente cresciuto negli ultimi 100 anni così come si sono espanse le applicazioni tecnologiche di natura elettromagnetica.
È stata quindi fatta una digressione delle principali caratteristiche e sorgenti nella banda di frequenza delle radiazioni non ionizzanti (NIR) ed è stato fatto un breve excursus delle sorgenti del rumore naturale, partendo dalle più basse frequenze che le cavità magnetosferica e ionosferica possono sostenere, alle sorgenti galattica e cosmica che penetrano la densità elettrica dell’alta atmosfera.
Questi studi, che hanno messo le radici nell’era pioniera delle comunicazioni radio, quando le conoscenze relative al rumore naturale erano essenzialmente rivolte alla valutazione della tecnologia radio, hanno negli anni rivelato la loro importanza per la geofisica, la fisica spaziale , per l’astrofisica e per molti altri campi di ricerca.
In particolare una dettagliata conoscenza delle caratteristiche delle onde di corrente nella magnetosfera sono , come ci si aspettava, importanti per i sistemi di comunicazione terra, ma possono essere rilevanti anche nella progettazione dei satelliti orbitanti intorno alla Terra e navi spaziali interplanetarie.

TORNA SU SUCCESSIVO